SONO IN CORSO I LAVORI PARLAMENTARI
NELLA COMMISSIONE GIUSTIZIA
SUL DISEGNO DI LEGGE “MAGI – PERANTONI”;
CIASCUNO DI NOI DEVE FARE PRESSIONE!
IL DISEGNO DI LEGGE PREVEDE LA REGOLAMENTAZIONE
DELLA COLTIVAZIONE DOMESTICA DI 4 PIANTE FEMMINA ED
ANDREBBE AD AUMENTARE LE PENE PER LO SPACCIO.
IL DDL è FRUTTO DI UNA MEDIAZIONE POLITICA
TRA LEGA, 5 STELLE E +EUROPA, E PORTA IL NOME DEL
RELATORE PERANTONI, PRESIDENTE DELLA COMMISSIONE GIUSTIZIA DELLA CAMERA.
LA REGOLAMENTAZIONE CHIARA DI UN NUMERO DI PIANTE DAREBBE ENORMI CERTEZZE AL COLTIVATORE/CONSUMATORE, PERMETTENDO UN’ALTERNATIVA LEGALE AL MERCATO ILLECITO, ED è STATA INSERITA SEGUENDO IL SUGGERIMENTO DEL DDL MANIFESTO COLLETTIVO PRESENTATO DAGLI ATTIVISTI.

37 commenti su Chiediamo la Discussione e l’Approvazione Parlamentare del DDL PERANTONI (4 piante legali), mediazione del Manifesto Collettivo, entro il termine della XVIII Legislatura

37 Replies to “Chiediamo la Discussione e l’Approvazione Parlamentare del DDL PERANTONI (4 piante legali), mediazione del Manifesto Collettivo, entro il termine della XVIII Legislatura”

    1. Il fatto è che ai politici nn fraga nulla se si legalizzata o no, e allora a chi importa?
      Alla mafia giustamente e a loro va bene cosi

  1. Io sono sempre stata pro alla cannabis legale , e credo che se ci riuniamo tutti riusciremo a vincere anche questa battaglia

  2. Nel 2020 in una società così moderna con altre nazioni che lanciano razzi nello spazio per andare su Marte in Italia ancora si combatte una pianta.. che pena

  3. Basta pensare che l’alcool, una droga pesante LETALE è legale e la cannabis che al massimo se fumi troppo ti fai una dormita non lo è.
    L’alcool a lungo termine e anche più dannoso, con danni al fegato e al CERVELLO, quindi spiegatemi PERCHE?

    Non ha senso, ha senso solo se al potere ci sono malavitosi che vogliono preservare il loro mercato.

    1. Assolutamente pro, basta solo pensare al fatto che non sia mai stato riscontrato alcun decesso dovuto all’assunzione di cannabis

  4. Soldi allo stato invece che alle mafie, tutela della salute del consumatore, più lavoro. Il proibizionismo non funziona, dovremmo averlo imparato.

  5. Se legalizzassero la cannabis ci sarebbero meno spacciatori, moltissimi soldi in meno alla mafia e più allo stato, si risanerebbero metà dei debiti che ha lo stato e l’economia avrebbe solo e soltanto degli interessi. La cannabis sarebbe la salvezza dei debiti pubblici.

  6. È una cosa stupida fare la guerra ad una pianta da cui si potrebbero ricavare tanti benefici e dare una mano all’economia

  7. Legalizzatela, ti toglie completamente lo stress, ti fa stare bene, non ci starà più la mafia, e saremmo in una società migliore e soprattutto ci saranno migliardi in più allo stato

  8. L’alcool uccide più di 3 milioni di persone all’anno tra incidenti che causa, malattie e cancri vari. La cannabis 0 morti nella storia della storia.
    No al proibizionismo!! CannabisLibera

  9. Ci sarebbe molta meno merda in giro, molti ragazzini non sanno tutta la merda che c’è dentro quel gemello che comprano con 5/10€, legalizzandola molto probabilmente avresti anche la certezza e la garanzia di quello di che stai fumando… apparte mafia o non mafia, soldi o non soldi… LA NOSTRA SALUTE PRIMA DI TUTTO #LEGALIZZIAMOLA porcoddd

  10. La canapa può essere usata anche a scopo industriale per creare tessuti e derivati della plastica biodegradabili che hanno impatto zero sull’ambiente.

  11. La legalizzazione è cosa giusta per risollevare l’economia, svuotare i tribunali e le carceri, togliere soldi alle mafie e alla criminalità organizzata. Il proibizionismo peggiora solo le cose senza alcun successo, trovo assurdo che una pianta innocua dalle mille risorse sia proibita ancora nel 2020

  12. Ce spero ma devono mettere anche l’istruzione a favore di questa iniziativa perché sennò per parecchi anni si avrà un consumo errato della sostanza da molte persone

  13. Sogno un futuro in cui questa pianta possa essere legalizzata dando benefici a tutti gli abitanti:aumentando posti di lavoro(circa350000),far alzare il PIL (di 1.5) e togliendo 7 miliardi di euro alle mafie

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *